Filiera Immobiliare Re Mind

Immobili: Re Mind, focus su Venezia e Matera, allo studio iniziative riunione straordinaria operatori filiera – Castaldo, ‘importante programmare interventi’ (Font. Andkronos)

Roma, 20 Novembre 2019.

Immobili: Re Mind, focus su Venezia e Matera, allo studio iniziative
riunione straordinaria operatori filiera – Castaldo, ‘importante programmare interventi’

Roma, 20 nov. (Adnkronos)

Si e’ svolta oggi a Roma presso il Teatro Prati la riunione straordinaria degli Operatori della Filiera Industriale e Manifatturiera Immobiliare promossa da Re Mind, presieduta da Paolo Crisafi. All’ordine del giorno le emergenze di Venezia e di Matera, oltre alle attività ordinarie in materia di sicurezza della popolazione, degli immobili-territori e degli investimenti. Sono state valutate alcune iniziative di medio e lungo termine che vedranno la partecipazione di esperti pubblici e privati.

“Re Mind con i suoi think tank promuove un utile dialogo tra le istituzioni e gli operatori della filiera manifatturiera e industriale immobiliare. E per la politica un momento importante lo scambio di idee, specie quando si parla di buone pratiche”, ha detto il vicepresidente del Parlamento Europeo Fabio Massimo Castaldo, nel suo saluto a Crisafi e ai presenti. “Bisogna garantire a tutti un immobile adeguato e sicuro. E la Filiera Manifatturiera e industriale immobiliare è strategica per la crescita e la sicurezza del nostro Paese, fatta da migliaia di piccole e medie imprese, oltre che da grandi società”.

“In questi giorni – ha proseguito Castaldo – le nostre città sono state messe a dura prova. In particolare, Genova, Matera e Venezia, ma non solo. Bisogna applicare le migliori pratiche sulla sicurezza per garantire una abitazione sicura e in linea con i moderni parametri di sicurezza, con un doveroso riferimento alla innovazione tecnologica e alla necessità di impianti sicuri. E per fare ciò e’ importante che ci siano anche misure normative basate sulle buone pratiche relative alla finanza immobiliare, agli impianti e ai servizi. Sono certo che sotto questo aspetto i rappresentanti al governo sapranno colloquiare con tutti gli attori dei settori a partire dalla filiera manifatturiera e industriale di cui Re Mind si fa portavoce”.

“E’ necessario incentivare gli investimenti di soggetti istituzionali – anche stranieri – nel nostro Paese, ispirandosi alle migliori pratiche della finanza immobiliare internazionale e locale. Senza trascurare l’armonizzazione delle normative degli impianti tecnici, con particolare attenzione alle misure volte alla sicurezza e alla formazione di un segmento altamente specializzato e innovativo per la manifattura immobiliare. In tale ottica, sarà utile ricevere spunti e idee della Filiera Industriale e Manifatturiera dell’immobiliare promossa da Re Mind”, ha detto il viceministro dell’Economia, Pierpaolo Baretta.

Durante il meeting Crisafi ha ringraziato gli esponenti del Parlamento Europeo e del Governo Italiano “per aver focalizzato l’attenzione sulle buone pratiche sulla crescita e sulla sicurezza immobiliare di cui Re Mind promuove la conoscenza, l’applicazione e lo sviluppo attraverso i think tank che favoriscono il confronto fra le forze politiche di governo e di opposizione, le istituzioni e gli operatori della filiera industriale e manifatturiera del real estate. I think tank recepiscono le esigenze ed i temi condivisi diventano dei progetti e si creano dei gruppi di lavoro per degli approfondimenti e per il raggiungimento degli obiettivi”. Ha poi proseguito il presidente di Re Mind: “ l’obbiettivo non è far nascere dalle parti interessate proposte di modifica, ma confrontarsi in maniera proattiva tra esperti del pubblico e del privato, politici di governo e di opposizione, per migliorare le norme e conseguentemente la vita dei cittadini”.