Osservatorio per la Cura della Casa Comune

Osservatorio per la Cura della Casa Comune

Obiettivo primario dell’Osservatorio è di osservare, narrare e dare voce all’anima dell’individuo che abita la realtà immobiliare, descrivere il suo rapporto con essa e porre questa nuova visione di uomo e di immobile come base ineliminabile per ogni futuro progetto. Una cultura dell’abitare, ovvero, all’insegna della sostenibilità, all’insegna di una spiritualità, laica o religiosa, che si condensa, a seconda dell’ambito professionale e/o personale di riferimento, in modi differenti, ma che risulta essere sempre tratteggiata dallo stesso motivo di fondo: quello di creare un abitare diverso, da rimodellare sui bisogni dell’individuo e sul suo intrinseco desiderio di relazionalità.
Gli elementi valoriali fondanti della enciclica sono la sostenibilità sociale, economica, energetica – ambientale e sono stati ben sintetizzati ne << i 10 comandamenti verdi della <<Laudato si’ >> da Don Josh, Direttore dell’Istituto di Scienze Sociali e Politiche presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma e Coordinatore del Settore “Ecologia & Creato” -Vaticano:

1) La Terra, nostra casa comune, è in pericolo. Prendersene cura.

2) Ascoltare il grido dei poveri che sono le vittime sproporzionate della crisi della nostra casa comune.

3) Riscoprire una visione teologica del mondo naturale, dato che il degrado ecologico è sintomatico di una crisi profondamente spirituale.

4) Ammettere che l’abuso sulla creazione è peccato ecologico.

5) Riconoscere le piu’ profonde radici umane della crisi della nostra casa comune.

6) Sviluppare una ecologia integrale perché siamo tutti interrelazionati e interdipendenti.

7) Imparare un nuovo modello di abitare della nostra casa comune e gestirla in modo piu’ responsabile attraverso una nuova economia e nuova cultura politica.

8) Educare alla cittadinanza ecologica attraverso il cambiamento di stili di vita.

9) Abbracciare una spiritualità ecologica che porti alla comunione con tutte le creature di Dio.

10) Coltivare le virtù ecologiche di lode, gratitudine, cura giustizia, lavoro, sobrietà e umiltà.

A conclusione dell’anno Laudato si’, il 24 maggio 2021, i valori e messaggi restano universali e per sempre.

Per dare vita a un abitare più a misura d’uomo, passo fondamentale è quello di condividere idee, progetti, esperienza di vita e lavorative, il comune senso di amore e rispetto per nostra madre terra, al fine di promuovere e sviluppare uno spirito di solidarietà e di collaborazione proficua.

Sarà cura dei consiglieri dell’Osservatorio, con cadenza periodica semestrale, condividere le esperienze dirette o di altri, nei propri ambiti di competenza, per poi darne voce.

Ciò per dare contributi di idee per migliorare i 21 Cantieri Remind. Questi paper sono messi a disposizione dei Decisori per trarre spunti per dare attuazione a politiche industriali per la messa in sicurezza e lo sviluppo in armonia con il Creato delle città, dei territori, dei boschi e delle coste, degli immobili e dei relativi impianti, della tutela della persona e dell’individuo per il relativo benessere. Il know-how dei partecipanti dell’Osservatorio per la Cura della Casa Comune è più in generale ai Think Tank Remind è messo a disposizione anche per la migliore gestione e valorizzazione dei Beni Ecclesiastici secondo le Buone Pratiche e perseguendo principalmente finalità sociali (student housing, social housing, senior living, co-working e co-living).

Osservatorio per la Cura della Casa Comune

Partecipano a titolo personale:

Paolo Crisafi, Presidente di Remind & del Comitato Editoriale NewsReminder & dell’Osservatorio della Cura della Casa Comune

Carlo Corazza, Rappresentante del Parlamento Europeo in Italia

Stefano Abitante, Consigliere Comitato Tecnico-Scientifico “Autori dell’Abitare” Remind, voce e tromba The Scoop Jazz Band

Mirko Annibali, Avvocato

Stefano Baduini, Generale della Guardia di Finanza

Pierluigi Bartolomei, Direttore Generale Elis

Carlo Boffi, Consigliere Comitato Tecnico-Scientifico “Autori dell’Abitare” Remind, Prefetto

Ivano Cincinnato, Consigliere Comitato Tecnico-Scientifico “Autori dell’Abitare” Remind, Psicologo – Psicoterapeuta 

Fabrizio Cola, Direttore Area Sisma e Altre Calamità Remind, President of Firtech The Culture of Innovation – Istitutional Relations Manager presso Tema Sistemi

Franco Cotana, Consigliere Comitato Tecnico-Scientifico “Autori dell’Abitare” Remind, Membro Comitato Scientifico G20 Ambiente presso Ministero della transizione ecologica MITE, Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Energia e Sviluppo Sostenibile Università di Perugia

Laura de Benedetti, Consigliere Comitato Tecnico-Scientifico “Autori dell’Abitare” Remind, Generale dei Carabinieri

Michele de Lucchi, Consigliere Comitato Tecnico-Scientifico “Autori dell’Abitare” Remind, Designer e Architetto

Luca Dal Fabbro, Managing Partner Fondo Italiano per l’Economia Circolare, Vp Fondazione Snam

Andrea Gori, Consigliere Comitato Tecnico-Scientifico “Autori dell’Abitare” Remind, Professore Ordinario di Malattie Infettive all’Università degli Studi di Milano, Direttore di Unità Operativa Complessa Policlinico di Milano

Antonino Marcellino, Presidente del Conservatorio di Santa Cecilia – Roma

Roberto Massucci, Questore

Marco Mari, Consigliere Delegato Sostenibilità Ambiente Costruito Remind, Presidente Gbc Italia

Franco Mencarelli, Consigliere della Corte dei Conti

Giorgio Palmucci, Presidente Enit

Fabio Pisano, Barbiere

Fabrizio Piscopo, Fotografo

Filippo Rean, Direttore Fiera Mondiale Immobiliare – Mipim

Paolo Saluzzi, Direttore Area Patrimoni e Beni Ecclesiastici Remind, Vice presidente Accademia Romana delle Arti

Giuseppe Sopranzetti, Consigliere Comitato Tecnico-Scientifico “Autori dell’Abitare” Remind, già Funzionario Generale della Banca d’Italia

Gabriele Scicolone, Consigliere Delegato ai Rapporti con Roma Capitale Remind, Presidente Oice

Elisabetta Tizzoni, Direttore Area Cultural Project Management Remind, Pianista e Cofondatrice Musica a Margutta

Partecipano a titolo onorario:

Padre Gustavo Agin, Superiore Generale Congregazione del Sacro Cuore di Gesù di Bétharram

Monsignor Marco Frisina, Accademico Pontificia Insigne Accademia di Belle Arti e Lettere dei Virtuosi al Pantheon – Compositore – Direttore di Coro Diocesi di Roma – Maestro Direttore della Pontificia Cappella Musicale Lateranense;

Monsignor Francesco Pesce, Assistente Ecclesiastico Roma Fondazione Centesimus Annus Pro Pontifice, Incaricato Servizio Pastorale, Sociale e del Lavoro – Diocesi di Roma

Don. Joshtrom Isaac Kureethadam SDB, Direttore dell’Istituto di Scienze Sociali e Politiche – Univers­­­­­ità Pontificia Salesiana Roma, Coordinatore Settore “Ecologia & Creato” & Membro Commissione Covid 19 – Vaticano

Padre Graziano Sala, Tesoriere Congregazione del Sacro Cuore di Gesù di Bétharram;